AZZURRO SCIPIONI, RIAPRE A ROMA LO STORICO CINEMA D’ESSAI

Dopo tre anni a Roma ha riaperto lo storico cinema Azzurro Scipioni nel quartiere Prati. Grazie al sostegno di BNL e la Capogruppo BNP Paribas, che hanno finanziato la ristrutturazione dei locali e della sala, è stato possibile evitare la chiusura definitiva di questo luogo simbolo del cinema d’autore, che per 40 anni ha permesso agli artisti di incontrare il proprio pubblico. Dalla sera del 28 maggio il cinema ha ripreso piena attività mantenendo gli storici appuntamenti: la presenza nei weekend di Silvano Agosti, con le sue celebri chiacchierate con il pubblico; la programmazione di film d’essai da lui curata; la proiezione di opere prime, film di grandi autori e collaborazioni con realtà sperimentali.

“Il cinema, grazie all’arte di creare, raccontare e condividere storie, è veicolo di cultura oltre che fattore di sviluppo sociale e crescita economica – ha detto Claudia Cattani, presidente Bnl Bnp Paribas -. Le sale cinematografiche sono i luoghi in cui tutto questo avviene, dove le persone si ritrovano per vivere un momento di condivisione. Per questo abbiamo voluto che l’Azzurro Scipioni proseguisse nella sua opera, evitandone la chiusura e con essa la fine di una storia fatta di impegno e passione”

Il cinema Azzurro Scipioni nacque nel 1983 da un’idea di Silvano Agosti, regista sceneggiatore e montatore, che lamentava l’impossibilità per film indipendenti di essere proiettati nelle normali sale cinematografiche. Desiderava creare un luogo dedicato ai capolavori senza tempo, al cinema d’autore, alle pellicole recenti e a tutte le sue opere personali. In quasi quarant’anni di attività, l’Azzurro Scipioni ha ospitato i grandi del cinema italiano: Antonioni, Fellini, Monicelli, Scola, Bertolucci, Bellocchio, Storaro, Piovani. Fedele al suo desiderio di far conoscere al pubblico opere di qualità, Agosti ha riportato sulla scena film spesso dimenticati. Parallelamente a queste proiezioni, nelle sale del cinema si sono tenute numerosi eventi culturali.

PROGRAMMAZIONE

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo.

Scopri i film finanziati
ogni anno
dalla Regione Lazio.