“Diabolik – Ginko all’attacco”: «Se non hai una persona con cui condividere queste ricchezza la vita è vuota.»

Dal 17 Novembre il Re del Terrore Diabolik è tornato sul grande schermo e il 3 dicembre all’interno de La città Incantata presso il cinema Barberini, i Manetti Bros. saranno protagonisti di un talk condotto da Roberto Recchioni. Ad indossare la maschera del ladro dagli occhi di ghiaccio è questa volta è l’attore internazionale Giacomo Giannotti (l’amatissimo Dottor De Luca di Grey’s Anatomy) al cui fianco troviamo ancora una volta Miriam Leone nei panni dell’affascinante Eva Kant.

“Abbiamo lavorato molto bene con Giacomo. – raccontano i Manetti Bros. – Ci siamo subito trovati nel modo di lavorare. Il nostro obiettivo era raccontare la storia, e Giacomo ha questo approccio della scuola americana attoriale americana che a noi registi piace molto: fa un sacco di domande. Voleva sapere qual era la nostra intenzione, non aspettava che noi andassimo a dirgliela.”

L’instancabile ispettore Ginko è Valerio Mastandrea mentre a vestire i panni di Altea è la bellissima Monica Bellucci.

“Altea è una donna che ha tutto, ma le manca Ginko e glielo fa capire. Lo ama perché è un eroe, perché un uomo coraggioso non solo per le sue imprese ma ha anche questo coraggio di seguire il suo cuore anche se lo fa con difficoltà. E lei vuole riuscire a trovare la chiave per aprire questo scrigno il suo cuore.”

Monica Bellucci

“Diabolik – Ginko all’attacco”, oltre ad essere il sequel del film del 2021 Diabolik, è l’adattamento cinematografico del 16esimo albo dell’omonimo fumetto nato dalla mentre di Angela e Luciana Giussani.

In questo capitolo, Diabolik ed Eva sono alle prese con un piano  apparentemente perfetto per un nuovo colpo. Quello che ignorano è che si tratta di una trappola messa in atto dall’astuto ispettore Ginko. IL legame tra Eva e Diabolik verrà messo a dura prova. Ma anche il nostro temerario ispettore si troverà a fare i conti con la passione di una donna: la duchessa di Vallenberg, Altea.

“L’amore per Eva da senso alla vita di Diabolik, perché senza di lei trovarsi in un rifugio pieno di soldi è tristissimo. E lo capisco perché anche io sono molto romantico. Se non hai una persona con cui condividere queste ricchezza la vita è vuota. Io ho sentito molto questo aspetto di Diabolik e ci siamo concentrati sul creare una chimica tra me e Miriam molto forte”.

Giacomo Giannotti

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo.

CINEMA E CULTURA NELLE VILLE TUSCOLANE

[video width="848" height="478"...

INVELLE: UNA STORIA CHE SI TRAMANDA

Dopo aver ricevuto il Premio Carlo Lizzani alla presentazione in...

EVENTI NEL LAZIO: GLI APPUNTAMENTI DA NON PERDERE DAL 15 AL 31 LUGLIO

Con la stagione estiva, nella seconda metà di luglio, il Lazio...

VIVA IL CINEMA! IL PROGRAMMA DELLE ARENE ESTIVE

A partire da lunedì 15 luglio prenderà il via l’Arena di...

Scopri i film finanziati
ogni anno
dalla Regione Lazio.