Officina Pasolini presenta: “La Macchinazione” di David Grieco

Officina Pasolini presenta: “La Macchinazione” di David Grieco

Il laboratorio di Alta Formazione artistica e HUB culturale della Regione Lazio “Officina delle Arti Pier Paolo Pasolini ospita la proiezione de “La macchinazione” che racconta gli ultimi mesi di Pier Paolo Pasolini e ne ipotizza le cause che hanno portato alla sua morte violenta.

Nel film Pasolini è interpretato da Massimo Ranieri, affiancato da Libero De Rienzo, Roberto Citran e Milena Vukotic nel ruolo della madre Susanna Colussi. Ambientato a Roma nell’estate del 1975, quando Pier Paolo Pasolini, poeta e regista di successo, sta lavorando alla produzione del film “Salò o le 120 giornate di Sodoma” e nel frattempo sta scrivendo quello che sarà il suo ultimo romanzo, “Petrolio”, in cui parla dell’economia italiana. Da qualche tempo ha intrapreso una frequentazione omosessuale con il giovane Pino Pelosi, romano e con già alcuni precedenti giudiziari.

Una sera gli amici del ragazzo rubano il negativo del film, richiedendo al poeta un riscatto per la restituzione. Secondo il film si tratterà di una trappola, il quale esito è il brutale assassinio nella notte del 1° novembre 1975.

Sarà presente in sala il registra David Grieco che introdurrà il film insieme a Simona Banchi.

Evento con accesso limitato in presenza previa prenotazione su Eventbrite (Teatro Eduardo De Filippo – Viale Antonino di San Giuliano 782/angolo Via Mario Toscano).

Aggiungi al calendario