FESTIVAL DI CANNES 2024, PREMIO MIGLIOR REGIA PER MIGUEL GOMES

Si conclude il 77° Festival di Cannes e, dopo giorni di proiezioni e grandi star che hanno sfilato sul red carpet della Croisette, la giuria presieduta da Greta Gerwig ha decretato il vincitore della Palma d’oro, consegnandola ad Anora di Sean Baker. Storia che vede come protagonista una spogliarellista di New York che conoscerà per caso un oligarca russo che si innamora di lei e le chiederà di sposarlo. Tanti i premi assegnati ai film in concorso, il premio della giuria va a Emilia Perez, film del regista veterano di Cannes, Jacques Audiard, che ha deciso di raccontare tramite un musical la storia di un narcotrafficante e della sua transizione di genere. Le tre protagoniste del film sono Karla Sofia GascónSelena Gomez e Zoe Saldana,  le quali hanno ricevuto il premio come migliore attrice.

Grande soddisfazione per Miguel Gomes che con il film ‘Grand Tour’ riceve il premio per la migliore regia. Film realizzato anche con la partecipazione della Regione Lazio attraverso l’avviso Lazio Cinema International. Protagonista la fuga dal matrimonio di Edward, un funzionario dell’impero britannico che dalla Birmania viaggia in Giappone, Tailandia, Vietnam e Cina, mentre Molly, la fidanzata, lo insegue disperatamente convinta che la sua sparizione non abbia nulla a che vedere con un ripensamento sulle nozze. Si tratta di un road movie diviso in tre parti, in cui Gomes conferma ancora una volta il proprio stile, unico e complesso, generando un’ incoerenza narrativa in cui lo spettatore viene invitato a lasciarsi completamente trasportare dalla storia. Salti temporali tra un’epoca e l’altra, cambi di colore, spezzoni di documentari sono le caratteristiche principali che rendono unico lo stile di regia di Miguel Gomes.

 

 

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo.

Scopri i film finanziati
ogni anno
dalla Regione Lazio.