LA BIENNALE DI VENEZIA : LEONE D’ORO ALLA CARRIERA PER L’ATTRICE SIGOURNEY WEAVER

È stato attribuito all’iconica attrice americana Sigourney Weaver il Leone d’oro alla carriera della 81. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica della Biennale di Venezia che si terrà dal 28 agosto al 7 settembre del 2024.

“Sono davvero onorata di ricevere il Leone d’oro alla carriera dalla Biennale di Venezia – ha dichiarato Sigourney Weaver nell’accettare la proposta – Questo premio è un privilegio che condivido con tutti i registi e collaboratori con cui ho lavorato nel corso degli anni. Accetto con orgoglio questo riconoscimento, che celebra anche tutti coloro che hanno contribuito a dare vita a questi film”.

Sigourney Weaver, tre volte candidata all’Oscar e vincitrice di un BAFTA e di un Golden Globe, ha saputo creare una serie di personaggi memorabili, sia drammatici che comici, che vanno dalla Ripley di Alien, alla Dian Fossey di Gorilla nella nebbia fino alla Gwen/Tawny di Galaxy Quest. In televisione, Weaver ha ricevuto nomination agli Emmy, allo Screen Actors’ Guild e ai Golden Globe per il ruolo di Mary Griffith in Prayers for Bobby della Lifetime, che è stato anche nominato agli Emmy come miglior film per la televisione. Tra i suoi prossimi ruoli, reciterà nella black comedy Dust Bunny al fianco di Mads Mikkelsen e in The Gorge al fianco di Miles Teller e Anya Taylor-Joy.

Il Direttore Alberto Barbera ha dichiarato:

“Ha poche rivali un’attrice del calibro di Sigourney Weaver. Forte di un’importante formazione teatrale, ha conquistato il grande pubblico cinematografico con Alien, di Ridley Scott, diventando in breve una figura emblematica degli anni ’80, nel corso dei quali ha coniato l’immagine di un’eroina senza precedenti per il genere d’azione, capace di reggere vittoriosamente il confronto con i modelli maschili che fino a quel momento avevano dominato nel cinema epico e avventuroso. Non contenta di aver aperto la strada a numerose altre epigone, l’attrice ha proseguito nella ricerca incessante di una propria identità costantemente rimessa in discussione, attraverso scelte che spaziano dal film di genere alla commedia, dal cinema d’autore a quello per bambini, sfuggendo alle etichette che l’avrebbero voluta confinata all’icona vittoriosa del periodo reaganiano (…)”

Il 23 luglio verrà annunciato il programma dell’81. Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica della Biennale di Venezia. 

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo.

CINEMA E CULTURA NELLE VILLE TUSCOLANE

[video width="848" height="478"...

INVELLE: UNA STORIA CHE SI TRAMANDA

Dopo aver ricevuto il Premio Carlo Lizzani alla presentazione in...

EVENTI NEL LAZIO: GLI APPUNTAMENTI DA NON PERDERE DAL 15 AL 31 LUGLIO

Con la stagione estiva, nella seconda metà di luglio, il Lazio...

VIVA IL CINEMA! IL PROGRAMMA DELLE ARENE ESTIVE

A partire da lunedì 15 luglio prenderà il via l’Arena di...

Scopri i film finanziati
ogni anno
dalla Regione Lazio.