I Manetti Bros. a La Città Incantata: «I fumetti sono letteratura moderna»

Dal 17 Novembre è nelle sale cinematografiche ‘Diabolik – Ginko all’attacco’ film diretto dai Manetti Bros., tra i protagonisti dell’ottava edizione de La Città Incantata. Marco e Antonio Manetti sono dei grandissimi amanti del fumetto, tanto che uno dei loro più grandi dispiaceri è non essere bravi nel disegnare, come racconta Antonio durante la nostra intervista.

“Noi siamo sempre stati amanti dei fumetti; anzi forse i fumetti sono stata la nostra passione artistica più grande forse più dei film. Il nostro problema è stato non saper disegnare!Credo che forse abbiamo prima provato a fare fumetti e poi il cinema.”

Antonio Manetti

Una passione che li uniti ancora di più come fratelli, in quanto rappresentava un momento di condivisione, confronto, di viaggio. Perché il fumetto è letteratura moderna e non ha niente di meno rispetto alla letteratura classica.

“Noi apparteniamo alla generazione dei fumettari fondamentalmente, ed essendo fumettari ci teniamo a difendere la dignità del fumetto. Difenderlo vuol dire che il punto d’arrivo deve essere parlarne meno. Adesso ancora è come se fosse strano leggere i fumetti, mentre sono una letteratura moderna una nuova forma d’arte come il cinema. Sembra che il fumetto sia ancora un gradino sotto la letteratura e invece è semplicemente una forma di letteratura.”

Marco Manetti

E il loro amore per un fumetto in particolare, Diabolik, li ha portati a decidere di trasformarlo in un film.

“Certamente trasformare un fumetto come Diabolik in un film per noi è stato sicuramente difficile dal punto di vista della responsabilità, Diabolik è un fumetto che abbiamo amato tanto che abbiamo letto tanto e sappiamo quanto è amato in Italia quindi portarlo al cinema è una responsabilità”

Antonio Manetti

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo.

I cinema storici di Roma

Dal Cinema Adriano al Cinema dei Piccoli: Roma nasconde veri e propri gioielli cinematografici, ricchi di storia e aneddoti.

Il Lazio è la seconda regione per incassi e presenze al cinema nel 2022

Dati incoraggianti nel 2022 per le sale della Regione Lazio: è la seconda regione in Italia per numero di presenze e incassi.

‘Profeti’ di Alessio Cremonini arriva al cinema: «Un film su due donne occidentali che hanno fatto scelte diametralmente opposte.»

Il regista Alessio Cremonini torna a dirigere Jasmine Trinca nel suo nuovo film ‘Profeti’ dal 26 gennaio nelle sale cinematografiche

Assegnazione Premio Giovanna Cau

Mercoledì primo febbraio SCENA ospiterà un evento dedicato...

Scopri i film finanziati
ogni anno
dalla Regione Lazio.