Spazio Scena, Spazio Cinema Eventi e Nuove Arti della Regione Lazio, in Via degli Orti d’Alibert 1/c, a Roma.

E’ uno spazio polivalente e polifunzionale  che propone un programma di proiezioni cinematografiche, rassegne, retrospettive, matinée per le scuole, approfondimenti per gli amanti del cinema. Ma è anche un luogo di studio e di presentazioni di libri, fumetti e arte contemporanea.
Un punto di incontro per eventi di ogni ambito culturale, ma soprattutto una casa ospitale per la comunità.

La nuova programmazione del 17 Aprile – 18 Aprile

Il biglietto è al costo di 4€ – acquistabile presso il botteghino

 

17 APRILE 

ORE 18:00 PERFECT DAYS | WIM WENDERS

Film (123 min), Racconta la storia di Hirayama, un uomo che parla poco, umile ma sereno, che lavora come addetto alle pulizie dei bagni pubblici di Tokyo. Hirayama vive in una piccola casa, circondato da piante, e segue un’assidua e tranquilla routine, che gli permette di coltivare le sue passioni: la musica, i libri, la fotografia e gli alberi.
Il suo quartiere è pieno di piccoli caffè, frequentati sempre dalle stesse persone ogni giorno, di librerie, che vendono principalmente opere di Patricia Highsmith o romanzi di giovani scrittori giapponesi contemporanei. Hirayama preferisce recarsi a lavoro con il suo minivan, perfettamente equipaggiato di ogni attrezzo per pulire, mentre nelle sue orecchie risuonano i testi dei Rolling Stones, di Patti Smith o di Lou Reed. Attraverso quello che ascolta o legge e le foto che scatta, vengono rivelati la sua storia e il suo passato.

ORE 20:30 C’E’ ANCORA DOMANI | PAOLA CORTELLESI 

Film (118 min), è ambientato nella seconda metà degli anni ’40 a Roma e racconta la storia di Delia, sposata con Ivano, da cui ha avuto tre figli. La donna riveste esclusivamente i ruoli di moglie e madre e tanto basta per definirla mentre Ivano è il capofamiglia, nonché capo supremo e padrone, che lavora duramente per portare qualche soldo a casa. Non perde mai l’occasione per sottolineare la cosa, talvolta con un tono sprezzante e altre volte affermandolo direttamente tramite l’uso della cinghia. L’unica persona per cui nutre rispetto è quella canaglia di suo padre, noto come il Sor Ottorino.  Con l’arrivo della primavera l’intera famiglia è in fermento per il prossimo fidanzamento della primogenita, Marcella. La giovane spera di convolare a nozze con un bravo ragazzo, proveniente dal ceto borghese, Giulio, liberandosi così dal peso della sua famiglia imbarazzante. Anche Delia ripone le stesse speranza di sua figlia, nonostante abbia accettato per sé la vita che le è toccata, aspira a un matrimonio con un buon partito per sua figlia. Quando le giunge, però, una misteriosa lettera, un forte coraggio nascerà nella donna madre e moglie, determinata a rovesciare quei piani fino ad allora prestabiliti e poter finalmente immaginare un futuro migliore, non soltanto per sé stessa.

 

18 APRILE 

ORE 18:00 C’E’ ANCORA DOMANI | PAOLA CORTELLESI 

Film (118 min), è ambientato nella seconda metà degli anni ’40 a Roma e racconta la storia di Delia, sposata con Ivano, da cui ha avuto tre figli. La donna riveste esclusivamente i ruoli di moglie e madre e tanto basta per definirla mentre Ivano è il capofamiglia, nonché capo supremo e padrone, che lavora duramente per portare qualche soldo a casa. Non perde mai l’occasione per sottolineare la cosa, talvolta con un tono sprezzante e altre volte affermandolo direttamente tramite l’uso della cinghia. L’unica persona per cui nutre rispetto è quella canaglia di suo padre, noto come il Sor Ottorino.  Con l’arrivo della primavera l’intera famiglia è in fermento per il prossimo fidanzamento della primogenita, Marcella. La giovane spera di convolare a nozze con un bravo ragazzo, proveniente dal ceto borghese, Giulio, liberandosi così dal peso della sua famiglia imbarazzante. Anche Delia ripone le stesse speranza di sua figlia, nonostante abbia accettato per sé la vita che le è toccata, aspira a un matrimonio con un buon partito per sua figlia. Quando le giunge, però, una misteriosa lettera, un forte coraggio nascerà nella donna madre e moglie, determinata a rovesciare quei piani fino ad allora prestabiliti e poter finalmente immaginare un futuro migliore, non soltanto per sé stessa.

ORE 20:30 IL RAGAZZO E L’AIRONE | HAYAO MIYAZAKI

Film (125 min),  si svolge a Tokyo nel 1943 e racconta la storia di un ragazzino di dodici anni di nome Mahito. In piena guerra del pacifico, a causa di un terribile incendio la madre del ragazzo muore e suo padre,Natsuko, insieme alla zia decidono di trasferirsi. In Mahito con il tempo cresce sempre di più il desiderio di voler rincontrare sua madre, quando all’improvviso, un giorno, giocando tra le rovine di una torre, il ragazzo incontra un Airone grigio che gli presta le sue piume per costruirsi delle frecce. Quando in seguito, trova un libro che sua madre voleva regalargli con delle annotazioni scritte da lei, Mahito si interroga a lungo sulla vita e sulla morte. Sarà proprio l’Airone a mostrargli la strada per un mondo fantastico, dove la morte finisce e la vita trova un nuovo inizio…

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo.

SPAZIO SCENA: PROGRAMMAZIONE 18 MAGGIO – 26 MAGGIO

Spazio Scena, Spazio Cinema Eventi e Nuove Arti della Regione Lazio,...

FESTIVAL DI CANNES 2024, LA REGIONE LAZIO PRESENTE ALL’ITALIAN PAVILION

La Regione Lazio al festival di Cannes La Regione Lazio sarà al...

Scopri i film finanziati
ogni anno
dalla Regione Lazio.