SINOSSI

L’azienda tessile Varazzi è in procinto di siglare l’accordo che la salverà dalla chiusura immediata. I partner francesi sono pronti a concludere, ma all’ultimo momento consegnano alle undici componenti del consiglio di fabbrica una lettera che chiede loro di sacrificare sette minuti di intervallo al giorno. Il consiglio è composto da nove operaie e un’impiegata, più una rappresentante sindacale, Bianca, dipendente della Varazzi da decenni.
Le componenti del consiglio sono uno spaccato della forza lavoro femminile contemporanea nel nostro Paese: c’è la ventenne neoassunta e la veterana con figlia incinta; c’è l’immigrata africana, quella albanese concupita dal proprietario della fabbrica, quella che prende botte dal marito e la semitossica. Anche l’impiegata è un’ex operaia trasferita in ufficio da quando un incidente sul lavoro l’ha lasciata su una sedia a rotelle. Questa galleria di personaggi denuncia la matrice teatrale di 7 minuti, testo scritto (anche per il grande schermo) da Stefano Massini (la sceneggiatura è cofirmata da Michele Placido e Toni Trupia), che cerca di concentrare in quel pungo di figure femminili quasi tutte le problematiche che affliggono le donne in Italia. Ispirato ad una storia vera.

Premi e Nomination: Nastri d’Argento 2018 (Premio speciale per l’attenzione al cinema civile) – David di Donatello 2017 (2 Nomination) – Russia-Italia Film Festival (Gran Premio della Giuria) – La Pellicola d’Oro 2017 (2 Nomination) – 5 Premi in altri Festival nazionali e internazionali.

Lazio Terra di Cinema 7 minuti

Regia: Michele Placido
Coproduzione: Italia – Svizzera – Francia
Genere: Drammatico
Prodotto da: Goldenart Production, con Rai Cinema, in coproduzione con Manny Films e Ventura Film
Produttori: Federica Vincenti
Distribuzione: Koch Media (Italia), Spafax (internazionale)
Durata: 88 minuti
Lingua: Italiano
Interpreti:
Soggetto: Stefano Massini (tratto dalla sua opera teatrale), Michele Placido
Sceneggiatura: Michele Placido, Stefano Massini, In collaborazione con Toni Trupia.
Fotografia: Arnaldo Catinari
Montaggio: Consuelo Catucci
Musiche:
Costumi: Andrea Cavalletto
Scenografia:
Suono:
Effetti:
Trucco: Mauro Meniconi
Location: Latina (calzaturificio Dublo di Latina Scalo)

Finanziato con il bando:

fotogallery

Vuoi conoscere tutte le opportunità di finanziamento della Regione Lazio
per il settore del cinema?