Sono Lillo, Eros Puglielli e Lillo: «La risata è una medicina contro la paura»

Bisognerà aspettare ancora un po’ prima di vedere Sono Lillo, la nuova serie Original italiana con protagonista Lillo Petrolo, su Prime Video dal 5 gennaio 2023. Nel frattempo, l’atteso show è stato presentato in anteprima alla Festa del Cinema di Roma, nella sezione Freestyle. E sappiamo dunque già qualcosa degli otto episodi diretti da Eros Puglielli.

«È stato facile girare questa serie, perché tutti gli attori sono una fucina di sorprese. – ci dice proprio il regista – C’è tanta creatività e tanti inneschi strepitosi. Il prodotto è più della somma delle parti. È stato un lavoro molto complesso, ma nello stesso tempo molto facile da fare. Non si sentiva la fatica perché eravamo soddisfatti nel realizzare la serie».

«Ridere – ci dice del resto Eros – è non prendersi troppo sul serio e ci dà il dono di scoprire chi siamo. La risata è una bella medicina contro la paura».

Sono Lillo

Nel cast con Lillo anche Pietro Sermonti, Cristiano Caccamo, Sara Lazzaro, Camilla Filippi, Marco Marzocca, Maryna, Paolo Calabresi e Anna Bonaiuto. Oltre a tante guest star di puntata tra cui Valerio Lundini, Edoardo Ferrario, Emanuela Fanelli, Caterina Guzzanti, Corrado Guzzanti, Stefano Rapone, Michela Giraud, Maccio Capatonda, Serra Yilmaz.

«Ho sempre definito il ridere come un bisogno fisiologico. – dice Lillo – Fa parte di come siamo fatti». Eppure, ci dice l’attore, il senso di una serie come Sono Lillo è molto più profondo.

«Credo che il senso della serie sia questo: le paure ci portano a non capire bene come siamo a volte. I personaggi non sanno bene chi sono, ecco perché c’è questo titolo, anche se sembra ego-riferito. Tutti i personaggi vivono angosce a volte talmente forti che li allontanano da chi sono veramente».

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo.

Sono Lillo
Foto: Prime Video

Boris 4, le cose cambiano «ma non l’intelligenza autorale, la vera cifra di Boris»

Pietro Sermonti, Giacomo Ciarrapico e Luca Vendruscolo ci raccontano la quarta stagione di Boris.

Piove, un horror italiano contemporaneo: «Roma è una città insofferente»

La nostra intervista a Paolo Strippoli (regista) e a Fabrizio Rongione, Cristiana Dell’Anna, Francesco Gheghi e Leon De La Vallée per Piove.

Educazione Fisica alla Festa del Cinema di Roma: «Un tribunale all’interno di una scuola»

La nostra intervista a Claudio Santamaria, Raffaella Rea e Stefano Cipani alla Festa del Cinema di Roma 2022 per presentare Educazione Fisica.

A Louis Garrel il Premio Lazio Terra di Cinema: «L’Italia mi ha sempre accolto con gentilezza»

Louis Garrel riceve il Premio Lazio Terra di Cinema alla Festa del Cinema di Roma 2022. «Un premio che viene da Roma è un piacere», commenta ai nostri microfoni.

Scopri i film finanziati
ogni anno
dalla Regione Lazio.