I Castelli del Lazio, luoghi affascinanti amati dal Cinema

Tra le tante location a disposizione del mondo del cinema, il Lazio offre anche inesplorati e affascinanti castelli. Luoghi che passano forse in secondo piano, almeno se pensiamo al fascino dell’antica arte romana, ma che negli anni hanno aperto le loro porte a attori e filmmaker per immortalare indimenticabili pellicole.

Prendiamo, ad esempio, proprio il Castello più celebre della Capitale: Castel Sant’Angelo. Imponente e inevitabile, il Castello risale addirittura al II secolo d.C, dove fu creato come Mausoleo di Adriano e solo nel 271 fu trasformato in fortezza. Sono tanti i film in cui è possibile scorgere il Castello, che del resto è uno dei luoghi simbolo di Roma: basta citare Vacanze Romane (1953) e Il marchese del Grillo (1981). Vi sfidiamo però ad una ricerca, perché l’elenco è lunghissimo.

Castel Sant'Angelo

Sempre a Roma sorge poi il Castello della Cecchignola, molto più giovane del fratello di cui sopra. Sorge infatti nel 1217, o almeno è in quella data che troviamo la sua prima descrizione, mentre il suo restauro risale al Seicento per volontà di Scipione Borghese. Troviamo la Torre in Biancaneve & Co. (nella scena in cui si compie l’arresto della regina), ma anche in Sotto una buona stella, Don Bosco e Decamerone ‘300, tra i tanti.

Al di fuori di Roma, ma non troppo distante, sorge poi il bellissimo Castello di Santa Severa. Affacciato sul mare, è indubbiamente uno dei luoghi più suggestivi del territorio laziale. Fu costruito nel IX secolo, per subire poi varie ristrutturazioni nei secoli successivi. Tra i film più celebri girati in questa location non possiamo non citare Superfantozzi (1986): il torneo di epoca medievale che vediamo nella pellicola è stato girato proprio nella spiaggia antistante il castello. Ma anche Tre metri sopra il cielo (2004) e I Medici, serie del 2016, hanno approfittato della bellezza del luogo.

Castello Santa Severa

Ci spostiamo nella provincia di Viterbo, poi, per guardare più da vicino la Rocca di Nepi, edificata nel 1450 e ampliata nel 1476. Bellissima e imponente, la Rocca fu di grande ispirazione per L’armata Brancaleone di Mario Monicelli (1966). Il regista vi girerà poi anche una scena del sequel Brancaleone alle crociate (1970). E infine, più a sud, troviamo il Castello di Itri, fulcro della città da cui prende il nome. Siamo in provincia di Latina e non è un caso che in questi luoghi sia stato girato La Ciociara di Vittorio De Sica. Ma è bene citare anche Non c’è pace tra gli ulivi (1950) e La Bibbia di John Huston.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo.

Castel Sant'Angelo
Fonte: VisitLazio

La Tuscia sul grande schermo

Il territorio della Tuscia ha origini antichissime e storicamente...

Al via la programmazione estiva della Casa del Cinema

Da lunedì 5 giugno prenderà il via la programmazione estiva della...

Cinema dei Piccoli: a Roma c’è il cinema più piccolo del mondo

71,52 metri quadrati per un totale di 63 sedute: il Cinema dei Piccoli a Roma è stato eletto il cinema più piccolo del mondo.

Scopri i film finanziati
ogni anno
dalla Regione Lazio.